VIAGGI IN SOLITARIA – I MIEI CONSIGLI

VIAGGI IN SOLITARIA – I MIEI CONSIGLI

Grazie ad una domanda che mi è stata fatta da @momondo, oggi vi voglio parlare dei viaggi in solitaria, di questo fenomeno che negli ultimi anni sta crescendo notevolmente, dei viaggi che si desidera organizzare e vivere completamente da soli, come i famosissimi cammini spirituali dove si ha la possibilità di scoprirsi interiormente, ascoltare il proprio corpo, superare le proprie paure e soprattutto ascoltare la propria mente.

Anche se mi piacerebbe molto, ad oggi io non ho ancora effettuato nessun cammino, pur avendo in famiglia degli organizzatori di questo tipo di viaggio, ma penso che prima o poi arriverà il momento anche per me, per prendermi del tempo per meditare da sola e per lasciare libera la mente e i pensieri, mentre le gambe macinano chilometri su strade e paesaggi meravigliosi in Italia o all’estero.

L’unico viaggio che io ho effettuato in solitaria, è stato un breve weekend in Germania, uscita dall’ufficio ho preso il primo volo per Colonia e da lì sono iniziati i miei 2 giorni di visite della città ed organizzazione senza dover rendere conto a nessuno o scendere a compromessi dovendo chiedere le preferenze ad altre persone e questo devo dire che è veramente un gran bel vantaggio, perché ti fermi solo quando sei stanca te, mangi quando hai realmente fame e visiti solo quello che ti interessa. Sono stati dei giorni intensi che però sono trascorsi molto in fretta, perché ho cercato di tenermi sempre occupata. Ho conosciuto persone fantastiche che mi hanno anche portato a conoscere la loro famiglia durante una piacevole cena tipica a casa loro, mi hanno portato a vedere dei laghi e boschi sconosciuti da ogni guida turistica della città e a provare un tipico centro benessere di 4 piani che senza di loro non avrei mai scoperto.

Da questa esperienza ho imparato alcune cose che vorrei condividere con voi, per aiutarvi e consigliarvi ad organizzare il vostro prossimo viaggio in solitaria, che vi aprirà le porte ad esperienze che non sarebbero altrimenti possibili:

  1. Se volate in aereo, scegliete sempre i posti corridoio, perché non dovrete disturbare i vostri vicini per andare in bagno o alzarvi a prendere qualcosa nel bagaglio a mano, ma soprattutto avrete più possibilità di socializzare con le persone attorno a voi o con le hostess e steward.
  2. Guardatevi sempre bene intorno, sia per controllare che non ci siano mal intenzionati in zona (soprattutto se siete donne), sia per potervi aggregare a dei gruppi di coetanei, per chiacchierare un po’ con qualcuno e chi lo sa, magari anche per condividere la spesa di un taxi, per visitare qualche luogo in compagnia o per organizzare una cena insieme.
  3. Come alloggi scegliete degli ostelli carini, perché in questo modo sarete sicuri che troverete persone come voi, che viaggiano in solitaria e che sicuramente non gli dispiacerà scambiare qualche consiglio o bere una birra in compagnia.
  4. Viaggiate leggeri, mentalmente eliminando tutte le paure e i pensieri negativi, ma soprattutto fisicamente, partite con uno zaino o un bagaglio leggero, per essere più comodi negli spostamenti e soprattutto perché dovrete contare solo su voi stesso e non avrete altri aiuti (questo lo dico soprattutto per le signorine).
  5. Inutile dirlo, ma voglio ricordarlo, portate con voi una macchina fotografica (anche se ormai con il cellulare si fa tutto) per scattare bellissime foto ricordo di voi e delle persone che incontrerete, una copia dei documenti da custodire in un posto diverso dagli originali, una lista delle vostre canzoni preferite da ascoltare con le cuffiette negli spostamenti che dovrete affrontare, un kit farmaceutico di base per le occorrenze, documentatevi bene prima di partire sulla città, i pericoli e le zone che vi interessa vedere e un taccuino dove scriverete il vostro diario di viaggio ma soprattutto le vostre emozioni per poterle rileggere in un secondo momento e rivivere le bellissime esperienze provate in questo viaggio in solitaria, che vi sono rimaste nel cuore.

Cosa dite, vi è venuta voglia di partire e provare questa bella esperienza? O il pensiero di viaggiare da soli è troppo stressante per voi o addirittura spaventoso e vi chiedete sempre “ e se qualcosa andrà storto?” “e se accade qualcosa di meraviglioso ma non ho nessuno con cui condividere l’esperienza?”

 

#owtravelers  #admomondo